Rapine in autostrada, arrestata “banda del buco”

Rapine in autostrada, arrestata “banda del buco”


Secondo gli investigatori avevano forato le gomme di un’autovettura per poi rapinare gli occupanti. In quattro sono stati arrestati dalla polizia stradale dopo un inseguimento sulla Statale 162 dei Paesi Vesuviani, in provincia di Napoli. I quattro, hanno ricostruito dagli investigatori, avevano messo a segno il colpo ieri mattina sull’ autostrada A1 ai danni di una coppia di anziani coniugi siciliani. Fingendo di volerli aiutare a cambiare la ruota forata uno di essi ha sottratto alla coppia una borsa contenente carte di credito, documenti, 40 euro ed un paio di orecchini di oro e perle. Gli anziani erano diretti verso Roma ed erano stati a costretti fermarsi in una piazzola di sosta al km. 758. Qui uno dei malviventi, a bordo di uno scooter, li aveva avvicinati offrendosi di aiutarli e si era impadroniti della borsa. A poca distanza, nella piazzola di sosta, c’ era un’ auto con i tre complici del rapinatore. All’arrivo di una pattuglia della sottosezione Napoli I Nord della Polizia Stradale i quattro sono fuggiti ed hanno imboccato la SS162. L’inseguimento si e’ concluso all’altezza della svincolo della Tangenziale di Napoli, dove l’auto e’ stata bloccata con l’intervento di altre pattuglie della Stradale della sezione di Napoli, coordinata dal primo dirigente Carmine Soriente. Le indagini della Polizia stradale proseguono per accertare quante altre rapine siano attribuibili ai quattro.


ULTIME NEWS