Finanziere infedele pretendeva mazzette per evitare i controlli: dovrà risarcire lo Stato

Finanziere infedele pretendeva mazzette per evitare i controlli: dovrà risarcire lo Stato

Finanziere infedele pretendeva mazzette per evitare i controlli: dovrà risarcire lo Stato

Castellammare di Stabia. Chiedeva mazzette a più zeri. In cambio garantiva di chiudere un occhio al momento delle verifiche fiscali e mostrava atti segreti alle vittime. La Corte dei Conti ha condannato Vincenzo Rapicano, un sottufficiale delle Fiamme Gialle, a risarcire 80mila euro per i danni d’immagine procurati alla Guardia di Finanza. 

I fatti risalgono al 2009, quando il 66enne militare stabiese era in servizio a Chiavari, in Liguria. Rapicano, con il suo collega Giancarlo Leone, dovevano effettuare una verifica fiscale a carico di un imprenditore della zona.

+++leggi l’articolo completo OGGI su Metropolis quotidiano+++


ULTIME NEWS