Pacco di 4mila euro, anziani truffati a Positano: catturati tre banditi che si fingevano corrieri

Pacco di 4mila euro, anziani truffati a Positano: catturati tre banditi che si fingevano corrieri

Pacco di 4mila euro, anziani truffati a Positano: catturati tre banditi che si fingevano corrieri

Erano arrivati da Napoli in Costiera Amalfitana per cercare di truffare gli anziani della zona. Nella scorsa notte i carabinieri della Compagnia di Amalfi, hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale Mario Scognamiglio, 31enne di Napoli e lo hanno denunciato, in concorso con due donne (A. A. ed A. A., 21enne e 28enne entrambe residenti a Napoli) per i reati di truffa e furto. Nel pomeriggio, i militari della Stazione di Positano, nei pressi del comune di Praiano, hanno fermato un’auto sospetta con a bordo le due donne e l’uomo il quale, dopo aver consegnato i propri documenti, accortosi che si stava avvicinando alla pattuglia un anziano del posto che chiedeva aiuto per essere stato appena truffato, si e’ dato alla fuga facendo perdere le proprie tracce. I carabinieri hanno cosi’ scoperto che pochissimi minuti prima l’uomo, fingendosi corriere, aveva truffato l’anziano di Praiano, dal quale, dopo un contatto telefonico con un finto nipote, si era fatto consegnare la somma contante di oltre 4mila euro in cambio di un pacco rivelatosi vuoto. I carabinieri della Stazione di Tramonti, nel frattempo, hanno scoperto che il trentunenne, nella mattinata e con lo stesso modus operandi, aveva portato a termine un’altra truffa ai danni di un altro anziano del posto, sottraendogli circa mille euro. Condotte in caserma per gli accertamenti, durante la perquisizione delle due donne fermate, i militari hanno trovato -nascoste negli indumenti- oltre 5mila euro e un documento di identita’ appartenente ad un uomo di Tramonti che nel primo pomeriggio aveva denunciato il furto del proprio portafoglio lasciato all’interno della vettura parcheggiata lungo la strada. Il fuggitivo e’ stato rintracciato intorno alle due di notte a Praiano, mentre tentava di rimediare un passaggio per poter abbandonare definitivamente la zona. Fermato dai militari dell’Aliquota Radiomobile, l’uomo ha opposto resistenza al controllo colpendo i militari al volto senza pero’ riuscire ad evitare di essere arrestato. Condotto negli uffici della Compagnia di Amalfi, al temine delle formalita’ di rito, sara’ accompagnato al Tribunale di Salerno per il rito direttissimo. La somma sottratta agli anziani e’ stata interamente recuperata.(


ULTIME NEWS