Sviene allo stadio durante la festa dei bambini, manca l’ambulanza. Bufera sul sindaco di Palma Campania

Sviene allo stadio durante la festa dei bambini, manca l’ambulanza. Bufera sul sindaco di Palma Campania

Sviene allo stadio, caos durante la festa dei bambini

Sviene allo stadio per un malore accusato mentre era seduta sugli spalti dello stadio comunale di Palma Campania, ma manca l’ambulanza per il trasporto al pronto soccorso del più vicino ospedale. Sindaco e amministrazione nella bufera, perché l’evento che la donna stava seguendo era stato organizzato dall’ente comunale. Caos al comunale durante la festa dello sport organizzata per i bambini di Palma Campania. La donna avrebbe accusato un malore per l’alta temperatura, un collasso dovuto al caldo. Dopo il caos scoppiato per l’assenza del mezzo di soccorso – necessario per eventi del genere – l’evento è stato sospeso.

Su quanto accaduto questa mattina ha scritto il consigliere di minoranza Alfonso Buonagura, che mette nel mirino ancora una volta l’operato dell’amministrazione comunale targata Carbone: “Al peggio non c’è mai fine… l’amministrazione Carbone sta frantumando tutti i record in incapacità, approssimazione e incompetenza. L’amministrazione più vergognosa della storia.
Stamattina 10/06/17 si tiene una giornata di gioco sport per le scuole, evento tanto pubblicizzato nell’ultimo consiglio comunale, come un evento clamoroso, unico, nemmeno avessero organizzato i giochi olimpici… Durante la manifestazione, che si svolgeva al campo sportivo, causa il caldo, una signora si è sentita male e nonostante fosse obbligatoria in questi casi, il comune non aveva previsto l’ambulanza e la manifestazione è stata sospesa… ancora più grave che il delegato in questione è un medico, quindi consapevole della legge… ancora più grave che l’amministrazione quando concede le strutture alle associazioni per tali eventi le obbliga a munirsi di bagni chimici ed ambulanza… per la serie noi vi obblighiamo a farlo, ma poi se organizziamo noi siamo esenti… e ricordiamo che c’erano tanti bambini sotto il sole e al caldo… quindi potenzialmente una tragedia sfiorata…
Questa è solo l’ultima dimostrazione in ordine cronologico dell’incapacità dell’amministrazione…
UN PO’ DI DIGNITA’ imporrebbe le dimissioni del delegato e dell’intera amministrazione per palese incapacità mostrata in questi anni…”


ULTIME NEWS