Torre Annunziata, spoglio nella sezione decisiva. Il giudice: «Prima le indagini, poi la conta dei voti»

Torre Annunziata, spoglio nella sezione decisiva. Il giudice: «Prima le indagini, poi la conta dei voti»

Torre Annunziata, spoglio nella sezione decisiva. Il giudice: «Prima le indagini, poi la conta dei voti»

Iniziano le operazioni di spoglio della sezione decisiva per stabilire il risultato elettorale a Torre Annunziata. Il plico della sezione 33 è stato trasportato all’interno di un seggio allestito nel comando di polizia municipale. Commissariata la presidenza, intanto affidata al giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Torre Annunziata Giovanni De Angelis.

Il magistrato ha spiegato che prima dell’apertura delle schede, da responsabile della commissione elettorale, dovrà capire quale sia stata l’anomalia che ha bloccato la conta dei voti nella sezione. Solo dopo si procederà al vero e proprio spoglio delle schede, comunque non prima delle 18. Il giudice De Angelis ha ordinato la chiusura delle porte della sezione per concludere la sua indagine interna al seggio e fare chiarezza sull’episodio. Al momento nessuno dei candidati sindaco è presente al comando di polizia municipale di piazza Nicotra.

Dallo spoglio dipende il risultato finale. Ad appena una sezione mancante per lo spoglio, Vincenzo Ascione risulta in vantaggio su Ciro Alfieri ed è a un passo dal muro del 50 per cento.


ULTIME NEWS