Napoli. Latitante goloso incastrato per colpa delle merendine

Napoli. Latitante goloso incastrato per colpa delle merendine

Latitante goloso incastrato per colpa delle merendine

Deve alla sua golosità la fine della latitanza. Emanuele Passariello, 37enne napoletano già noto alle Forze dell’Ordine, era ricercato da maggio scorso perché destinatario di un’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere emessa dal GIP di Napoli per rapina. A marzo, con il fratello Alessio, già arrestato a maggio, aveva rapinato passanti al Centro Direzionale di Napoli travestito da addetto ai lavori stradali. Per sfuggire alla cattura si è nascosto in un appartamento del quartiere partenopeo Vasto (tra la stazione centrale e il Centro Direzionale) ma è stato tradito dalla sfrenata passione per dolciumi e merendine. I carabinieri della sezione “catturandi” di Napoli lo hanno individuato seguendo la sorella “vivandiera”. Nell’appartamento i militari hanno trovato decine di confezioni di merendine di ogni tipo.


ULTIME NEWS