Juve Stabia. Menti off limits, c’è l’ok per lo stadio alternativo

Juve Stabia. Menti off limits, c’è l’ok per lo stadio alternativo

Menti off limits, c'è l'ok per lo stadio alternativo

La Juve Stabia è super attiva per completare le varie situazioni legate alla procedura per l’iscrizione al campionato. Una delle più complicate è stata quella di indicare lo stadio alternativo visto che il Romeo Menti non sarà disponibile. L’impianto di via Cosenza, infatti, non potrà essere utilizzato dalla Juve Stabia fin quando non sarà sostituito il tappeto sintetico e quest’anno non ci potrà essere la scappatoia della deroga come successo negli ultimi anni. A oggi, però, non è ancora partito la gara per assegnare i lavori dello stadio Menti. La società stabiese ha dovuto fare i salti mortali per poter trovare, in tempi strettissimi, lo stadio alternativo da indicare alla Lega. Le ipotesi Avellino e Benevento sono cadute per una serie di ostacoli. Nella giornata di ieri, però, c’è stata la svolta in positivo. Finalmente. Grazie al lavoro incessante del direttore generale Clemente Filippi, la Juve Stabia è riuscita ad avere la disponibilità dello stadio Pinto di Caserta. Filippi è riuscito a incassare il sì della Casertana ma, soprattutto, quella della Prefettura. Anche lo scoglio stadio ormai è stato superato. Intanto, in questi giorni i dirigenti delle Vespe stanno effettuando i bonifici ai tesserati. L’operazione sarà completata prima del 26 giugno, termine ultime per saldare le spettanze e le ultime mensilità. Sistemata la documentazione per l’iscrizione, successivamente la società affronterà anche la questione dei rinnovi dei vari giocatori che sono in scadenza il 30 giugno. Tra queste ci sono le questioni relative a Marotta e Ripa. 


ULTIME NEWS