Paradosso a Castellammare, la protesta anti-auto anticipata per il rischio traffico

Paradosso a Castellammare, la protesta anti-auto anticipata per il rischio traffico

Paradosso a Castellammare, la protesta anti-traffico anticipata per il rischio traffico

Castellammare di Stabia. Una protesta anti-traffico anticipata per il rischio traffico. Succede anche questo a Castellammare di Stabia, un paradosso che ha fatto storcere il naso ai volontari dell’associazione Gli Amici della Filangieri, da tempo impegnati in una campagna di sensibilizzazione sull’uso della bicicletta attraverso l’iniziativa “E mò pedala”.

I volontari, che chiedono all’amministrazione comunale di applicare il “Piano Urbano del traffico”, avevano organizzato una pedalata, la terza in poche settimane, con partenza fissata alle 21.30 dal piazzale antistante l’hotel Miramare.

A poco più di 24 ore dall’iniziativa, però, si sono visti recapitare una comunicazione della polizia municipale che li invitava ad anticipare la partenza alle 19 perché altrimenti i vigili non avrebbero potuto garantire la sicurezza durante la pedalata. Il motivo? Alle 21.30 il rischio è quello di aumentare il traffico che attanaglia la città. Di fatto, proprio la problematica al centro della protesta diventa il motivo per spostare la manifestazione.

+++ leggi l’articolo completo OGGI su Metropolis quotidiano +++


ULTIME NEWS