Sparatorie a Castellammare: fermati 3 giovani per i raid di Schito, Cmi e Annunziatella

Sparatorie a Castellammare: fermati 3 giovani per i raid di Schito, Cmi e Annunziatella

Presi tre giovani

Tre ventenni fermati. Sono sospettati di essere i protagonisti delle sparatorie tra bande di giovanissimi che in questi mesi hanno terrorizzato Castellammare di Stabia. I decreti sono stati emessi dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata a carico di Francesco Savarese, Giuseppe Russo e Gaetano Cavallaro. Nella giornata di lunedì è fissata la convalida degli arresti davanti al gup Antonio Fiorentino. Secondo la ricostruzione degli investigatori sono stati loro i protagonisti del far west scatenato durante la sagra del carciofo di Schito al rione Annunziatella e, come risposta a quel raid, del ferimento del 23enne Cristofer Lambiase al rione Cmi. Il sospetto è che a questi due agguati possa essere collegato anche il raid in villa comunale del dicembre scorso. I decreti di fermo sono stati emessi perché era concreto il pericolo di fuga da parte dei tre ragazzi, tutti ventenni, che ormai sentivano il fiato sul collo degli agenti del commissariato di polizia di Castellammare di Stabia, agli ordini del primo dirigente Paolo Esposito. 


ULTIME NEWS