Fontana, sentiti i familiari dell’ex ras di Castellammare: si indaga su chat e telefonate

Fontana, sentiti i familiari dell’ex ras di Castellammare: si indaga su chat e telefonate

Sentiti i familiari del ras

Perché Antonio Fontana si trovava ad Agerola? Chi sapeva della serata da trascorrere in pizzeria, insieme alla moglie? Sono queste le domande che sono state rivolte ai familiari del ras dell’Acqua della Madonna, che sono stati ascoltati dai carabinieri della compagnia di Castellammare di Stabia, subito dopo l’omicidio. 

L’obiettivo degli investigatori è quello di ricostruire le ultime ore di vita di Antonio ‘o fasano e per questo motivo è stato anche sequestrato il suo cellulare. Da telefonate, messaggi e forse chat private potrebbero emergere indizi importanti per risalire a chi ha voluto il suo assassinio.


ULTIME NEWS