Incendio Vesuvio, il vescovo di Nola: «Scenario infernale, preghiamo per la nostra terra»

Incendio Vesuvio, il vescovo di Nola: «Scenario infernale, preghiamo per la nostra terra»

La preghiera del Vescovo di Nola

Il vescovo di Nola, Francesco Marino, ha espresso preoccupazione e amarezza per gli incendi che stanno devastando il Vesuvio e il Monte Somma con “enormi e pericolosi danni alla vivibilita’ delle cittadine sottostanti”. “Le immagini trasmesse dai telegiornali – ha sottolineato il presule – e lo scenario infernale descritto dai cronisti e’ reso ancora piu’ concreto dalla cenere che giunge dal cielo sul mio balcone: ogni abitante di questa terra si senta accompagnato dalla mia preghiera e sia certo della disponibilita’ della Chiesa di Nola a dare tutto l’aiuto necessario”. Il vescovo, inoltre, garantisce “aiuto e sostegno anche ai sindaci dei comuni colpiti”, invitandoli a “non indietreggiare davanti alla prepotenza di gesti che mirano a distruggere la nostra terra, ma a fare rete, anche con la Chiesa di Nola, sia per spegnere le fiamme sia per far rinascere i beni naturali devastati”. “Non abbattetevi – ha proseguito Marino – insieme possiamo riuscire a restituire a questi luoghi la dignita’ che meritano, e a garantirci il diritto alla salute e al godimento delle bellezze del territorio che abitiamo. Sono certo che il Governo nazionale non ci lascera’ soli per arginare le fiamme e per arginare chi, con atti criminali, vuole farci vivere nella paura e nello smarrimento”. Il presule, infine, ha sottolineato che “l’impegno di quanti sono in prima linea a domare le fiamme ci sia da incoraggiamento per riprendere il cammino ancora piu’ desiderosi di difendere questa terra, talmente bella, nonostante le ferite, che il solo guardarla porta a lodare il Signore”. 


ULTIME NEWS