Torre del Greco, scalata sul tubo dell’acqua: ladro-Spiderman vola giù dal secondo piano

Torre del Greco, scalata sul tubo dell’acqua: ladro-Spiderman vola giù dal secondo piano

Torre del Greco, scalata sul tubo dell’acqua: ladro-Spiderman vola giù dal secondo piano

Torre del Greco. Aveva studiato il colpo in ogni minimo dettaglio, individuando l’appartamento lasciato dai proprietari per le vacanze di luglio e scegliendo con cura l’orario in cui colpire: intorno alle 3 di notte, quando sia i giovani sia gli anziani del quartiere sono in un profondo sonno. L’unico dettaglio con cui non aveva, evidentemente, fatto i conti era la fragilità dello “strumento” scelto per la scalata fino al secondo piano: la rottura del tubo dell’acqua utilizzato per arrivare all’abitazione finita nel mirino è costata al ladro-spiderman una rovinosa caduta al suolo, capace di svegliare l’intero quartiere e fare scattare l’allarme.

L’assalto all’appartamento
Secondo la ricostruzione degli agenti di polizia del locale commissariato, il malvivente sarebbe entrato in azione interno alle 3 di notte in uno degli ultimi stabili della traversa di via Guglielmo Marconi. Arrivato a metà dell’arrampicata, il tubo dell’acqua si è piegato sotto il peso del malvivente volato giù da circa tre mesi e successivamente “innaffiato” dall’acqua fuoriuscita dalla condotta idrica. Immediatamente, gli abitanti della zona si sono affacciati per verificare cosa fosse accaduto e – intravisto il bandito dolorante in terra – hanno lanciato l’allarme agli uomini in divisa guidati dal primo dirigente Davide Della Cioppa.

La caccia all’uomo
In pochi minuti, in viale Francesco Balzano si sono precipitate tre volanti per provare a incastrare il ladro-volante. Al proprio arrivo, tuttavia, gli uomini in divisa non hanno trovato traccia del malvivente. Immediatamente le ricerche sono state estese alle campagne alle spalle del quartiere, presumibilmente utilizzate dal malvivente per la fuga. Inutili, poi, le successive ricerche portate avanti in diversi pronto soccorso degli ospedali della zona: l’uomo – a dispetto delle ferite riportate a causa della caduta – ha preferito, evidentemente, i soccorsi fai-da-te. Il tentato furto in viale Francesco Balzano accende nuovamente i riflettori sull’emergenza-furti in vista della stagione estiva. Una stagione che, viste le premesse, si annuncia particolarmente critica.


ULTIME NEWS