Antonio Sanchez & Migration Band protagonisti del Pozzuoli jazz Festival 2017

Antonio Sanchez & Migration Band protagonisti del Pozzuoli jazz Festival 2017


Al Tempio di Nettuno il 15 luglio alle ore 21,00 un’altra pagina importante della musica jazz internazionale, sul palco del Pozzuoli jazz Festival 2017 ci saranno Antonio Sanchez & Migration Band. Sanchez è un batterista straordinario, allievo di Danilo Perez, grande pianista del Wayne Shorter Quartet. Da giovanissimo entrò nell’Orchestra United Nation di Dizzy Gillespie, approdando anni dopo nel Pat Matheny Group. Sarà accompagnato da Seamus Blake al sax, John Escreet al piano, Orlando le Fleming al basso e Thana Alexa voce. Il concerto sarà aperto dal Maestro Romeo Barbaro, grande maestro di “Tammorra” che è stato componente di tutti i più famosi e rinomati gruppi di musica etnica del sud Italia. Il costo dei bilgietti è di 20 € per i numerati e di 15€ i ridotti Il Festival è organizzato dall’Associazione Jazz & Conversation, impegnata da anni a testimoniare il proprio ruolo nella cultura dei Campi Flegrei, attraverso un percorso in cui la musica incontra il territorio, la suggestione dei suoi paesaggi, la sua storia e le sue contraddizioni. La manifestazione è organizzata in collaborazione con l’Azienda autonoma di Cura Soggiorno e Turismo di Pozzuoli e si avvale del patrocinio morale del Comune di Pozzuoli, nonché del contributo dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli. La rassegna di quest’anno è dedicata ad un cantante degli anni ‘40 nato a Pozzuoli, Skip Nelson al secolo scorso Scipione Mirabella. Cantante e musicista, trasferitosi in America dove e ha suonato con le grandi orchestre di Tommy Dorsey, Glen Miller Teddy Powell, Vido Musso e altri.


ULTIME NEWS