Incendi in Campania, situazione sotto controllo ma rischio ancora alto

Incendi in Campania, situazione sotto controllo ma rischio ancora alto


Proseguono le operazioni della Protezione Civile della Regione Campania impegnata nello spegnimento degli incendi che stanno interessando diverse località della Campania: si lavora a Terzigno, dove sono in atto azioni dall’alto con due canadair, agli Astroni, a Positano (Salerno), a Maddaloni (Caserta) e nel Cilento. In nottata le fiamme hanno ripreso vigore a Torre del Greco ma sono state subito estinte. La situazione, al momento, può essere considerata sotto controllo anche se c’è ancora qualche rischio, quindi, l’attenzione è alta. Da domani mattina c’è allerta per i venti forti settentrionali che potrebbero influire sugli incendi per le province di Avellino, Benevento, Caserta e Salerno. Media per la provincia di NAPOLI. La Protezione civile raccomanda di mantenere attiva la vigilanza. Intanto al via a una prima ricognizione dei danni, in particolare in ordine agli ettari di bosco andati in fumo. Ai Comuni è stato chiesto di segnalare eventuali opere e strutture interessate dagli incendi. Parte la ricognizione degli ingenti danni, sono in atto le valutazioni sulle possibili gravi conseguenze ambientali degli incendi dell’ultima settimana”. Così in una nota della Regione. “In settimana – annuncia il governatore Vincenzo De Luca – è già in programma una riunione con il Direttore generale del lavori pubblici che dirige i Geni Civili territorialmente divisi per provincia. Valuteremo la possibilità, da subito e comunque non appena sarà possibile, di effettuare sopralluoghi sui luoghi degli incendi, inviando i funzionari dei geni civili addetti alle valutazioni dei possibili rischi di smottamenti o frane. I nostri funzionari potranno valutare se esistono innanzitutto situazioni di rischio a ridosso di centri abitati e di strade, in modo da intervenire anche in somma urgenza al fine di contenere il pericolo per la pubblica incolumità”.


ULTIME NEWS