Arrestati due affiliati al clan Cesarano: provarono a imporre assunzioni a un imprenditore di Castellammare

Arrestati due affiliati al clan Cesarano: provarono a imporre assunzioni a un imprenditore di Castellammare

Provano a imporre assunzioni a un imprenditore di Castellammare, arrestati due affiliati al clan Cesarano

Il 5 giugno scorso avrebbero tentato di imporre ad un noto imprenditore di Castellammare di Stabia l’assunzione di due persone. Al rifiuto dello stesso imprenditore gli avrebbero intimato di chiudere l’attivita’ commerciale. Con l’accusa di tentata estorsione due persone ritenute affiliate al clan Cesarano sono state arrestate questa mattina dagli agenti della squadra mobile di Napoli. 

In manette sono finiti due presunti affiliati al clan di Ponte Persica: Vincenzo D’Apice e Agostino Cascone. Il primo è uno storico esponente del clan Alfieri, di cui il clan Cesarano era federato. Il secondo è incensurato ma comunque ritenuto vicino alla cosca fondata da Ferdinando Cesarano. 


ULTIME NEWS