Morte di Antonio Scafuri al Loreto Mare, rimosso il direttore sanitario

Morte di Antonio Scafuri al Loreto Mare, rimosso il direttore sanitario


A distanza di tredici giorni dalla morte di Antonio Scafuri – il giovane di 23 anni deceduto nell’ospedale Loreto Mare di Napoli a causa di una catena di ritardi e omissioni nei soccorsi – e’ stato rimosso il direttore sanitario facente funzioni, Rosario Lanzetta, che sara’ sostituito da Giuseppe Russo, gia’ direttore sanitario della Asl NAPOLI 3. Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che ricopre anche la carica di commissario alla Sanita’, ha commentato con soddisfazione la decisione presa dal manager della Asl NAPOLI 1 centro, da cui dipende il Loreto Mare: “Le vecchie storie della sanita’ campana sono finite. Chi sbaglia paga e non ci sono santuari a maggior ragione quando c’e’ un giovane che muore”. Il governatore della Campania, oggi, parlando con i giornalisti, ha ricordato che la Regione aveva chiesto al dirigente della ASL “di prendere provvedimenti coerenti con la valutazione fatta su quanto successo al Loreto Mare per cui sono state individuate responsabilita’ evidenti, carenze di direzione e come sempre – ha aggiunto – abbiamo detto al direttore generale che si volta pagina e si interviene con il massimo di rigore”. Sono sei i medici indagati nell’inchiesta aperta dalla magistratura per fare luce sulla morte del ragazzo. “Se saranno accertate responsabilita’ penali o disciplinari – ha detto il direttore generale della Asl NAPOLI 1, Mario Forlenza – non esitero’ a prendere provvedimenti contro i responsabili”. Forlenza ha anche reso noto di aver chiesto, attraverso il legale della famiglia Scafuri, di poter avere un incontro “privato” con il padre del giovane “per porgere le condoglianze”. Russo, gia’ direttore sanitario della Asl NAPOLI 3, arriva dall’ospedale Pellegrini dove sara’ sostituito da Maria Corvino attualmente direttore sanitario del Loreto Mare in aspettativa. E proprio l’assenza della Corvino aveva portato alla nomina di Rosario Lanzetta in qualita’ di direttore sanitario facente funzioni.


ULTIME NEWS