La cantante Mari Nobre respinta a Sorrento con il figlio, hotel ‘adult only’

La cantante Mari Nobre respinta a Sorrento con il figlio, hotel ‘adult only’


Mari Nobre (vero nome Mariangela Spiezia), vive a Los Angeles, ma ha origini napoletane ed e’ cresciuta in Abruzzo, dove e’ molto conosciuta: lo scorso anno aveva ricevuto a Pescara il premio ‘Dean Martin’. Durante le elezioni presidenziali del 2016 negli Stati Uniti era divenuta la paladina degli immigrati per la sua canzone ‘Corazon Inmigrante’, diventata l’inno anti-Trump negli Stati Uniti e in particolare la ‘bandiera’ musicale contro le discriminazioni dell’allora candidato repubblicano alla Casa Bianca, poi divenuto presidente. La canzone, fatta di sonorita’ latinoamericane, era stata, tra le altre cose, adottata anche da Bernie Sanders durante la sua campagna elettorale. La sig.ra Nobre ha effettuato la prenotazione per il soggiorno di un solo adulto per 4 notti presso l’Atlantic Palace attraverso il sito web omettendo quindi la presenza di un minore. L’Atlantic Palace, come il Nastro Azzurro Resort a Piano di Sorrento del medesimo Gruppo GTO Hotels, e’ un albergo Adults Only e come tale e’ dichiarato. Cio’ comporta che non e’ consentita l’accoglienza di minori d’eta’ inferiore ai 16 anni nel periodo estivo, circostanza normata da precise regole contrattuali con il tour operator TUI”. Lo sottolinea in una nota Elisa Moschetti, a nome del gruppo Gto Hotels, in riferimento alla vicenda della turista italoamericana che ha protestato per non essere stata accolta dopo essersi presentata all’Atlantic Palace in compagnia del figlio di 7 anni. “Pertanto non sono contemplate deroghe che, diversamente, espongono la struttura a possibili richieste di risarcimento da parte della clientela che ha scelto questa tipologia di soggiorno”, conclude la nota.


ULTIME NEWS