Pomigliano. Litiga con coinquilino e lo ferisce al collo con una bottiglia

Pomigliano. Litiga con coinquilino e lo ferisce al collo con una bottiglia

litiga con coinquilino

Un marocchino di 27 anni è stato arrestato dai carabinieri per aver aggredito un connazionale con dei cocci di bottiglia. E’ successo a Pomigliano d’Arco. I due si trovavano a casa in via Roma e stavano litigando per le pulizie dell’abitazione quando il 27enne, secondo l’accusa, avrebbe ferito al collo il coinquilino, di sette anni più giovane, con il vetro rotto di una bottiglia. I vicini hanno dato l’allarme al 112 mentre l’aggressore si allontanava. Il 20enne è stato portato in clinica Villa dei fiori di Acerra: la prognosi è di 30 giorni e il ragazzo non è in pericolo di vita. I carabinieri di Castello di Cisterna hanno bloccato il 27enne in via Nazionale delle Puglie mentre cercava di scappare. Per lui l’accusa è di lesioni personali aggravate. Dopo le formalità di rito è stato portato ai domiciliari in un’altra abitazione, dove si trova a disposizione dell’autorità giudiziaria.


ULTIME NEWS