Castellammare. Fontana, le paure in un sms: “Mi vogliono ammazzare”

Castellammare. Fontana, le paure in un sms: “Mi vogliono ammazzare”

Fontana, le paure in un sms: "Mi vogliono ammazzare"

«Mi stanno seguendo, questi mi vogliono ammazzare». Antonio Fontana, il ras dell’Acqua della Madonna ucciso ad Agerola lo scorso 8 luglio, sapeva di essere nel mirino. Aveva la sensazione, o forse addirittura la certezza, che qualcuno lo stesse pedinando già da qualche giorno per osservare i suoi movimenti appena metteva piede fuori di casa. Un dettaglio venuto fuori dai controlli che gli investigatori stanno facendo, fin dal giorno successivo all’omicidio, sulcellulare del ras dell’Acqua della Madonna. Probabilmente un sms nel quale il 59enne raccontava la sua sensazione.

 

+++ L’ARTICOLO COMPLETO SU METROPOLIS OGGI IN EDICOLA +++

OPPURE SCARICA METROPOLIS APP PER IL SERVIZIO INTEGRALE


ULTIME NEWS