Pannullo pensa alle dimissioni. Il vicesindaco guida la rivolta

Pannullo pensa alle dimissioni. Il vicesindaco guida la rivolta


«No comment» all’attacco di Area Civica e Campania Libera. Il sindaco Antonio Pannullo si chiude nel silenzio e stacca la spina per 24 ore. La prima vera crisi di maggioranza rischia di mandare all’aria l’amministrazione comunale, aprendo le porte all’ennesimo commissariamento di Palazzo Farnese. Pannullo è in difficoltà e addirittura ha meditato di rassegnare le dimissioni nella giornata di lunedì, per allentare la tensione e provare a ricompattare la maggioranza in un paio di settimane. Impresa ardua perché lo scontro per il rimpasto di giunta, in realtà nasconde una spaccatura tra Partito Democratico e le altre forze di maggioranza per gran parte provenienti dal centrodestra. E con le politiche ormai alle porte, nessuno vuole perdere spazio e visibilità. Scontro sul vicesindaco Nella giornata di venerdì, c’è stato un lungo confronto tra Antonio Pannullo e Andrea Di Martino. Il primo cittadino ha annunciato al vicesindaco che non c’è più spazio per lui in giunta.

+++++ LEGGI L’ARTICOLO SULL QUOTIDIANO IN EDICOLA OGGI++++


ULTIME NEWS