Castellammare. Il ‘trucchetto’ salva-villa Atti in stand-by 20 giorni

Castellammare. Il ‘trucchetto’ salva-villa Atti in stand-by 20 giorni


 «Né i titolari della ditta né il Comune ci hanno dato disposizione di abbandonare il cantiere». I tecnici della Rf Appalti, ditta che detiene la gestione del cantiere in villa comunale, alimentano i dubbi circa le tempistiche con cui si sarebbe consumata la procedura per la rescissione del contratto tra il Comune e la ditta. Le sanzioni applicate alla Rf Appalti per i ritardi accumulati hanno raggiunto in data 23 agosto la soglia dei 320mila euro, ossia il 10% dei circa 3 milioni e 200mila euro destinati a finanziare l’opera, ragion per cui i legali del Comune hanno sollecitato il direttore dei lavori ad avviare il procedimento per la rescissione del contratto con la ditta per “grave inadempimento, gravi irregolarità e grave ritardo”.

+++++LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO SUL QUOTIDIANO IN EDICOLA OGGI+++++


ULTIME NEWS