Castellammare. Finti posti di lavoro venduti per Italo, tutti a processo

Castellammare. Finti posti di lavoro venduti per Italo, tutti a processo


 Vendevano posti di lavoro fantasma a chi coltivava il sogno, del tutto legittimo e tanto più comprensibile in una terra sempre più nella morsa della crisi economica, di avere un’occupazione stabile. Dai tremila ai 20mila euro, in base alle possibilità economiche della vittima di turno. Con questa accusa sono finiti a processo i cinque presunti componenti della gang che in nome di Ntv-Italo- la compagnia di trasporto su ferro che ormai da qualche anno fa concorrenza a Trenitalia- nel 2013 avrebbero illuso una trentina di ragazzi, molti dei quali di Castellammare e dintorni e assistiti dall’avvocato Adriano Cafiero. 

+++L’ARTICOLO COMPLETO OGGI SU METROPOLIS QUOTIDIANO+++


ULTIME NEWS