Terzigno. Poliziotti aggrediti da cinesi, gli agenti erano arrivati per controlli su uno stabile abusivo

Terzigno. Poliziotti aggrediti da cinesi, gli agenti erano arrivati per controlli su uno stabile abusivo

gli agenti erano arrivati per controlli su uno stabile abusivo

Si erano recati in via Pacicchi per effettuare un sopralluogo nei pressi di uno stabile abusivo che di lì a poco sarebbe stato abbattuto, mai gli agenti del commissariato di polizia avrebbero immaginato di essere aggrediti con una mannaia. Accade a Terzigno, località Barri, una delle tante traverse di via Zabatta, dove un’intera famiglia di nazionalità cinese ha provato ad uccidere i poliziotti arrivati in via Pacicchi per dei controlli. Due sono rimasti feriti, uno alla gamba e l’altro al collo. Una donna armata con quella lama tagliente è finita in manette per tentato omicidio e per il porto abusivo di arma, mentre il marito e il figlio sono stati arrestati con l’accusa di violenza e resistenza a pubblico ufficiale e lesioni nei confronti di un pubblico ufficiale. 


ULTIME NEWS