Torre del Greco. Psicologo sparito nel 2015, inutili i test del Dna

Torre del Greco. Psicologo sparito nel 2015, inutili i test del Dna


 A più di due anni dalla scomparsa di Giuseppe Di Meglio, lo psicologo 42enne di Torre del Greco sparito nel nulla a giugno del 2015 da Meta di Sorrento, il caso finisce sulla scrivania del Ministro dell’Interno Marco Minniti. 

A febbraio, infatti, i familiari di Di Meglio – con l’ausilio dell’avvocato Gennaro Imbò – hanno donato il proprio Dna. Obiettivo: confrontare i codici genetici della famiglia con quelli contenuti nella banca dati delle migliaia di cadaveri senza nome stipati negli obitori italiani. Un modo per scrollarsi di dosso un dubbio assillante che da oltre due anni tormenta la famiglia dello psicologo di Torre del Greco. 

+++L’ARTICOLO COMPLETO OGGI SU METROPOLIS QUOTIDIANO+++


ULTIME NEWS