Chiesa: Supplica, card.Caputo, accoglie centinaia bisognosi. Pompei città della carità da 130 anni 

Chiesa: Supplica, card.Caputo, accoglie centinaia bisognosi. Pompei città della carità da 130 anni 


”Acconto a questa magnifica basilica, il nostro fondatore, il beato Bartolo Longo, costrui’ ‘il santuario della carita”, una corona di opere che ancora oggi circonda questa magnifica basilica e canta la gloria di Dio”. A dirlo ai fedeli assiepati in massa dinanzi al santuario di Pompei oggi in occasione della supplica, il cardinale Tommaso Caputo. ”Seguendo il suo esempio – ha proseguito l’arcivescovo prelato di Pompei – ancora oggi accogliamo centinaia di fratelli e sorelle bisognosi: bambini provenienti da situazioni a rischio, madri e donne in difficolta’, poveri, diversamente abili, anziani, migranti, ex tossicodipendenti, figli e figlie di detenuti, molti dei quali oggi sono qui in questa piazza”. ”Ci sorreggono – ha concluso – il carisma del nostro fondatore e la preghiera del rosario, fondamento del nostro santuario e di questa citta”’.  All’inizio della messa, ripete le parole pronunciate dal cardinale Gualtiero Bassetti, la settimana scorsa durante l’apertura dei lavori del consiglio permanente della Cei, nel suo intervento all’inizio della messa ”Siamo chiamati a dare vita non ad una Chiesa uniforme ma ad una Chiesa solidale e unita nella sua complessa pluralita”’ l’arcivescovo prelato della citta’ mariana, fa un’altra citazione, sempre riferita a Bassetti: ”Andare verso i poveri e’ inequivocabilmente una questione che investe la fede e che si riflette nel modo di vivere la chiesa. La cultura della carita’ e’ anche sinonimo della cultura di una vita, che va difesa sempre”. ”Queste sue parole – ha detto il cardinale Caputo – trovano riscontro in cio’ che, da circa 130 anni, cerchiamo di fare qui a Pompei, citta’ della fede e della carita”’.

Le celebrazioni proseguiranno con la festa del beato Bartolo Longo, fondatore dello stesso santuario e della Nuova Pompei, che si terra’ il 5 ottobre, in occasione del novantunesimo anniversario della morte. Il programma della giornata avra’ inizio con le messe delle 9.30 e 11.30, alle quali parteciperanno gli studenti delle scuole cittadine. Nel pomeriggio, dalle 15.30, l’urna con le reliquie del beato sara’ accolta al centro educativo ”Bartolo Longo”, dove alle 18 l’arcivescovo prelato di Pompei, Tommaso Caputo, presiedera’ la messa. Alle 19 infine processione che attraversera’ le strade principali della citta’.


ULTIME NEWS