Castellammare. Le buste non erano per la droga, assolto soldato dei D’Alessandro

Castellammare. Le buste non erano per la droga, assolto soldato dei D’Alessandro


I 17 grammi di marijuana trovati dietro un pensile nel salone di casa sono stati considerati per uso personale e le 28 buste di plastica trasparenti, sequestrate nella stessa occasione dai carabinieri, erano troppo grandi per ritenere che fossero utilizzate per confezionare dosi di sostanza stupefacente invece che congelare alimenti. E’ stato assolto così Carmine Barba, 38 anni ritenuto dagli inquirenti un “soldato” del clan D’Alessandro dall’accusa di detenzione di sostanza stupefacente scattata il 15 gennaio 2016 quando lui, che era già sorvegliato speciale, venne denunciato a piede libero 


ULTIME NEWS