Sant’Antonio Abate/Lettere. Vuole soldi per lasciarlo, lui rifiuta: presa stalker in gonnella

Sant’Antonio Abate/Lettere. Vuole soldi per lasciarlo, lui rifiuta: presa stalker in gonnella


Lei pretende una “buonuscita” di duemila euro per la fine del loro amore, lui dice no e inizia ad essere perseguitato finendo persino vittima di una violenta rapina. E’ con questa accusa che è stata arrestata una donna di Lettere, insieme ai due presunti complici di Sant’Antonio Abate e Sant’Egidio del Monte Albino. Sono finiti tutti e tre ai domiciliari con le accuse di concorso in rapina, estorsione e atti persecutori in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Nocera Inferiore ed eseguita dai carabinieri nocerini. Storia di “stalking” al contrario in cui a perseguitare l’ex partner sarebbe stata lei, quella ricostruita dagli inquirenti di Nocera Inferiore. E il fatto che lo stalker stavolta fosse in gonnella non avrebbe affatto reso le persecuzioni meno pesanti. Anzi. La donna si sarebbe fatta aiutare da due complici in questa opera di pedinamento, minacce e aggressione finale. L’inchiesta è partita da un violento episodio denunciato da un 46enne, presunta vittima della “stalker rosa”. 

+++L’ARTICOLO COMPLETO OGGI SU METROPOLIS QUOTIDIANO+++


ULTIME NEWS