Trovata in una pozza di sangue nel parco dopo una serata in discoteca

Trovata in una pozza di sangue nel parco dopo una serata in discoteca


La ragazza trovata ferita nel Parco dell’Ambrogiana di Montelupo Fiorentino potrebbe essere stata aggredita lungo una strada che porta al parco, vicino all’area verde, e poi trascinata dove e’ stata trovata stamani. Sul terreno vi sarebbero infatti macchie di sangue che farebbero pensare ad un trascinamento. Circostanza che potrebbe essere confermata anche dalle abrasioni che sarebbero state riscontrate sui talloni della giovane. La ragazza viene adesso sentita adesso dagli investigatori del commissariato di Empoli e sul posto si trovano anche gli uomini della squadra mobile della questura di Firenze. La ragazza di 17 anni non è stata ricoverata nell’ospedale di Careggi, come in un primo momento si era appreso, ma in quello di Empoli e sarebbe cosciente e in grado di parlare. Il suo racconto servirà agli investigatori per fare luce su quanto accaduto la notte scorsa. Intanto, attraverso le testimonianze degli amici della giovane residente a Fucecchio i poliziotti del commissariato di Empoli e della squadra mobile di Firenze hanno ricostruito le ultime ore prima del ritrovamento nel parco. Da quanto emerso, la 17enne era andata con un gruppo di coetanei in una discoteca della zona ma aveva avuto una discussione con alcuni di loro e sarebbe rimasta da sola nel parco. Gli amici, però, non avendola ritrovata nel luogo dove si erano separati, hanno dato l’allarme al commissariato di Empoli. A ritrovare la giovane, intorno alle 7 del mattino, è stato una donna che passeggiava nel parco. 


ULTIME NEWS