Castellammare. Fiume Sarno inquinato, protesta dei comitati di via Schito

Castellammare. Fiume Sarno inquinato, protesta dei comitati di via Schito


 

 Il Comitato Quartieri Uniti aderisce alla manifestazione prevista per il 29 ottobre organizzata dalla “Rete a difesa del Sarno”. Saranno migliaia i cittadini dei tanti comuni attraversati dal fiume più inquinato d’Europa a scendere in strada per chiedere un intervento da parte della Regione. «Auspichiamo la partecipazione dei cittadini di Castellammare di Stabia e dei comuni limitrofi- dice il Comitato Quartieri Uniti, che rappresenta i rioni della periferia a nord della città -Invitiamo, inoltre, il sindaco Antonio Pannullo, l’assessore all’ambiente Francesco Balestrieri e i componenti del consiglio comunale, con la speranza che possano diventare i portavoce dei disagi causati dal Sarno». 

L’appuntamento è per domenica 29 ottobre, ore 10.30 a Castellammare di Stabia, in via Schito (“zona Silos”). Il corteo dei cittadini stabiesi si unirà a quello proveniente dagli altri comuni attraversati dal fiume più inquinato d’Europa. Un corso d’acqua che rovina l’agricoltura, causa allagamenti, rende non balneabile un lungo tratto di costa tra Castellammare e Torre, e secondo i comitati sarebbe anche causa di gravi e rarissime malattie. 


ULTIME NEWS