Otto casi di tubercolosi in pochi mesi, caos a Palma Campania

Otto casi di tubercolosi in pochi mesi, caos a Palma Campania

Otto casi di tubercolosi in pochi mesi, caos a Palma Campania

Ha lasciato l’ospedale dopo essere stato curato dalla Tubercolosi ed è sparito nel nulla. L’ottavo caso di Tbc scoppiato tra le strade di Palma Campania fa scattare l’emergenza sanitaria nel piccolo comune vesuviano. Da luglio a oggi, dai giorni caldi di un’emergenza capace di far scattare la protesta di decine di cittadini palmesi, non è cambiato quasi nulla. I casi di Tbc vanno sempre di più aumentando e le misure per combattere questo strano fenomeno sono davvero poche.
L’ultimo caso di Tbc riguarda un giovane residente a Palma Campania e ricoverato alcuni giorni fa all’ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno.
Il giovane, un 33enne di nazionalità bengalese, viene portato in ospedale in preda alla febbre alta e a problemi respiratori. Ma dopo essere stato curato dai camici bianchi sembra essere sparito nel nulla. Da quando si è allontanato dall’ospedale si sono perse le tracce. Un caso che difficilmente potrebbe permettere ai medici di effettuare la profilassi necessaria per evitare che la tubercolosi possa contagiare chi viva con lui.
Il giovane è irreperibile da giorni, nessuno sa dove sia finito. Mentre in città sale la tensione per un’emergenza che sembra espandersi sempre più. Un caso che sta preoccupando i tanti cittadini di Palma Campania e che ha spinto gli attivisti del movimento civico ‘Viva’ alla convocazione per un convegno per discutere dei problemi di igiene e sicurezza sul territorio comunale. Sarà proprio la prevenzione alla trasmissione della Tubercolosi il tema principale dell’incontro che si terrà venerdì 20 ottobre presso il teatro comunale di Palma Campania a via Municipio. Biagio Chiariello, comandante della polizia municipale, Hilarry Sedu, avvocato immigrazionista, Nicola Trinchese, epidemologo e responsabile del distretto 52 dell’Asl Napoli 3 sud, Livia De Pietro, pneumologa presso l’ospedale Monaldi di Napoli e Franco Del Vecchio, pediatra, prenderanno parte all’evento che sarà moderato da Maria del Monte. In estate una delegazione di cittadini assaltò il municipio per chiedere al sindaco Carbone di prendere provvedimenti, era uno dei primi casi. Ora siamo arrivati a 8.


ULTIME NEWS