Castellammare. L’ultimo messaggio in chat alla figlia del cuoco morto a Pozzano

Castellammare. L’ultimo messaggio in chat alla figlia del cuoco morto a Pozzano

L'ultimo messaggio in chat alla figlia del cuoco

«Oggi, quasi-quasi, non andrei a lavorare». L’ultimo messaggio, scritto in chat alla figlia, venti di minuti prima di andare incontro alla morte. A perdere la vita sulla statale killer- quella che collega Castellammare di Stabia e la penisola sorrentina -Vincenzo Amabile, 49 anni, un cuoco stabiese da tempo residente a Vico Equense. Vittima dell’ennesimo incidente stradale: fatale l’impatto tra il suo scooter e un Suv, con a bordo due turisti. Una tragedia senza fine, perché l’uomo lascia la moglie e tre figli di 19, 15 e il più piccolo di 9 anni.

Vincenzo Amabile, 49 anni, ha salutato la madre che vive nel rione Savorito a Castellammare e poi è salito in sella al suo scooter Beverly, di colore bianco, per raggiungere il ristorante Inn Bufalito di Sorrento dove lavorava da tempo.  All’altezza della spiaggia La Rotonda, a Pozzano, s’è trovato sulla sua strada un Suv con a bordo due turisti che avevano da poco lasciato la piazzola di sosta per immettersi sulla statale. Vincenzo non ha potuto evitare l’impatto con la portiera lato guida, che l’ha sbalzato prima sul parabrezza dell’automobile e poi a terra. Sono da poco passate le 14 di mercoledì pomeriggio e sul posto arrivano gli agenti della polizia stradale e un’ambulanza del 118. 


ULTIME NEWS