Centri di riabilitazione in crisi: centinaia di posti a rischio

Centri di riabilitazione in crisi: centinaia di posti a rischio

Centri di riabilitazione in crisi: centinaia di posti a rischio

Il dramma dei licenziamenti dietro l’angolo, l’incubo della sospensione dei servizi subito dietro sono le due facce della medaglia sulla crisi sanitaria che ha travolto decine di centri di riabilitazione di tutta la provincia di Napoli. Più critiche quelle legate ad alcune strutture cliniche dell’area Vesuviana, i sindacati lanciano l’allarme e chiedono ancora un intervento deciso a Regione e Asl Napoli 3 sud, finora rimaste in un colpevole silenzio nonostante le tante richieste d’aiuto arrivate dagli stessi centri oggi costretti fra tagli e scioperi a ridimensionare un servizio fondamentale per migliaia di persone. Bambini, giovani disabili e anche anziani rischiano di vedersi negate le cure.  Secondo quanto denunciano i sindacati ci sarebbero quattro strutture in seria difficoltà. Il rischio che accada ciò che si è verificato tra Ercolano e Torre del Greco è alto. Ecco i centri nel mirino: Centro Riabilitativo La Primula di Poggiomarino, la Clinica Lourdes di Massa di Somma, la Clinica Trusso di Ottaviano e il Centro Salus di Marigliano.

+++ L’ARTICOLO COMPLETO SU METROPOLIS OGGI IN EDICOLA +++


ULTIME NEWS