Terzigno. Caso nello staff del sindaco, via l’ingegnere ambientalista

Terzigno. Caso nello staff del sindaco, via l’ingegnere ambientalista

Caso nello staff del sindaco, via l'ingegnere ambientalista

Hanno lavorato per oltre un anno fianco a fianco per studiare iniziative, mettere a punto progetti e provare a migliorare Terzigno. Ma, da qualche settimana a questa parte, qualcosa deve essersi rotto in maniera irreparabile. L’ultima grana negli uffici comunali del municipio di Terzigno scoppia a due passi dalla stanza del sindaco Francesco Ranieri. Alessandro Annunziata, uno dei più stretti collaboratori del primo cittadino, ha rassegnato ieri mattina le dimissioni dall’incarico. Ingegnere ambientale e ambientalista convinto faceva parte, ufficialmente, dello staff di Ranieri a parametro zero da marzo 2016, ma la collaborazione al fianco di questa amministrazione comunale parte da lontano. Un addio – visti i trascorsi tra l’ingegnere e l’avvocato con la passione per la politica eletto sindaco nel 2015 – piuttosto singolare. Un fulmine a ciel sereno che lascia qualche sospetto. Annunziata si era reso protagonista di numerosi progetti poi partoriti dall’amministrazione comunale. Fu lo stesso sindaco a puntare su Alessandro Annunziata all’inizio del suo mandato, viste le conoscenze e l’esperienza maturata dal giovane ingegnere su argomenti delicati come ambiente e rifiuti, due tematiche a cui il Comune ha dedicato particolare attenzione dopo gli anni caldi dell’emergenza rifiuti in città.

«Dimissioni rese per una linea di comportamento dell’amministrazione che contraddice impegni ed obiettivi condivisi, contraddistinti da un comportamento e linea di condotta di cui ho dovuto prendere atto», fa sapere l’ormai ex fedelissimo del primo cittadino.


ULTIME NEWS