Il vescovo rinvia la festa patronale di Sorrento al 15 febbraio, no alla concomitanza con il mercoledì delle ceneri

Il vescovo rinvia la festa patronale di Sorrento al 15 febbraio, no alla concomitanza con il mercoledì delle ceneri

Il vescovo rinvia la festa patronale di Sorrento al 15 febbraio, no alla concomitanza con il mercoledì delle ceneri

Sorrento. La notizia è clamorosa e a Sorrento sta già suscitando polemiche. La festa patronale di Sant’Antonino non si terrà, come tradizione, il 14 febbraio ma sarà posticipata al giorno successivo, il 15 febbraio. Motivo? La concomitanza con il mercoledì delle ceneri. Una giornata di silenzio e riflessione la quale, secondo il vescovo Francesco Alfano, non può “ospitare” – come prevedono finanche le norme ecclesiastiche – anche le celebrazioni per il santo patrono di Sorrento. Evidentemente è rinviata al 15 febbraio anche la solenne processione. Della vicenda ne è stato informato anche il sindaco Giuseppe Cuomo.

++DOMANI I DETTAGLI IN EDICOLA SU METROPOLIS QUOTIDIANO++


ULTIME NEWS