Pompei. Soccorsi abusivi, sequestrate quattro ambulanze

Pompei. Soccorsi abusivi, sequestrate quattro ambulanze


Ambulanze fuorilegge a Pompei. I soccorsi forniti da un’associazione di volontariato della città mariana, con sede in via Nolana, erano “abusivi”. I mezzi impiegati erano irregolari: presentavano una certificazione fasulla, alcune erano addirittura senza assicurazione. La polizza era scaduta da mesi, ma le ambulanze continuavano a circolare all’ombra degli Scavi. E’ l’ultima operazione degli agenti del commissariato di Pompei, che ha smascherato le irregolarità dell’associazione, denunciando il presidente, un 70enne di Pompei. L’uomo, G.B. (queste le iniziali), è finito nei guai con l’accusa di falsificazione e contraffazione di documentazione sanitaria nonché truffa ed abuso edilizio. I controlli sono scattati dopo l’incartamento esibito da parte dell’associazione per prendere parte a una manifestazione tenutasi sul territorio comunale di Pompei alcune settimane fa. 

+++L’ARTICOLO COMPLETO OGGI SU METROPOLIS QUOTIDIANO+++


ULTIME NEWS