Somma Vesuviana. I ladri fanno irruzione nell’istituto di Rione Trieste, rubati i proiettori

Somma Vesuviana. I ladri fanno irruzione nell’istituto di Rione Trieste, rubati i proiettori

Somma Vesuviana. I ladri fanno irruzione nell'istituto di Rione Trieste, rubati i proiettori

La scuola primaria di Rione Trieste, a Somma Vesuviana, finisce nel mirino di delinquenti. La scorsa notte ignoti hanno fatto irruzione nel plesso scolastico del II Circolo Didattico per portare via materiali dal laboratorio. Roba di ultima generazione che sarebbe servita ai giovani alunni nel corso delle prossime lezioni e per l’intero anno scolastico.
I ladri sarebbero entrati dal giardino grazie a una finestra che conduce direttamente all’interno dell’istituto. Una volta entrati, sono saltati da una classe all’altra in cerca di materiale utile da portare via. Lo scenario col quale hanno fatto i conti i dirigenti e gli insegnanti all’indomani del raid è stato terribile: i ladri, infatti, hanno messo a soqquadro l’intera scuola, rovistano in tutti gli armadietti e nei vari cassetti, in quanto hanno avuto tutto il tempo di agire. L’antifurto, infatti, probabilmente manomesso, non ha funzionato. Pertanto, i delinquenti hanno agito con calma, scegliendo cosa portare via illegalmente.
Alla scuola sono stati sottratti due video-proiettori, mentre le lavagne digitali -smantellate e andate distrutte – non sono riuscite a portarle via. I ladri, però, sono stati poco scaltri: i video-proiettori funzionano soltanto se collegati alla lavagna interattiva.
Non sono stati ancora individuati gli autori del raid, che ha provocato alla scuola vesuviana danni pari a circa 4mila euro. Al di là dei problemi economici arrecati, l’istituto dovrà adesso fare a meno delle lavagne e di quelle attrezzature didattiche necessarie per insegnare ai bambini. I carabinieri della stazione locale, intanto, sono a lavoro per dare un volto ai delinquenti del furto. Purtroppo non potranno contare sul sistema di videosorveglianza, non installato nella scuola del Rione Trieste.


ULTIME NEWS