Torre Annunziata. Crollo in vico Fontana, sfratti in via Sepolcri: torna l’allarme

Torre Annunziata. Crollo in vico Fontana, sfratti in via Sepolcri: torna l’allarme


Crolla un solaio nel centro storico e una famiglia viene sgomberata in via Sepolcri: resta l’emergenza in città e intanto ancora nessun provvedimento definitivo da parte delle istituzioni. 

Vico Fontana 

Sono da poco passate le cinque del mattino quando una pattuglia dei carabinieri della stazione di Torre Annunziata (agli ordini del maresciallo Egidio Valcaccia) si precipitano in vico Fortuna. I residenti hanno avvertito il rumore che con molta probabilità fa pensare ad un crollo. I militari effettuano subito un sopralluogo e riscontrano che una parte del solaio di una vecchia abitazione, da tempo disabitata e completamente fatiscente, collocata in un’area interdetta ai passanti è venuta giù. Sul posto si precipitano anche i vigili del fuoco e i tecnici del Comune che non fanno altro che accertare il cedimento strutturale. L’area viene nuovamente transennata e non sarà altro che l’ennesimo pezzo di centro storico che sparisce sotto le macerie dell’indifferenza e del tempo. 

Via Sepolcri 

Nella stessa giornata gli uomini di Valcaccia sono intervenuti anche in un’altra abitazione questa volta però occupata. Si tratta dell’immobile che si trova in via Sepolcri al civico 40. A far scattare l’allarme sono stati i residenti. In uno degli appartamenti, al terzo piano, gli occupanti hanno notato che le pareti della camera da letto e della cucina erano piene di infiltrazioni e presentavano delle crepe. Così la decisione di limitare l’accesso a quella zona. Per ora la famiglia ha deciso di lasciare temporaneamente l’appartamento per sicurezza. 


ULTIME NEWS