Discarica abusiva trasformata in «giardino felice»: premiati volontari e studenti a Torre del Greco

Discarica abusiva trasformata in «giardino felice»: premiati volontari e studenti a Torre del Greco

Discarica abusiva trasformata in «giardino felice»: premiati volontari e studenti a Torre del Greco

Torre del Greco. Si è chiuso con una festa all’interno dell’aula magna del liceo scientifico Alfred Nobel il progetto «Ricomincio da qui», realizzato grazie alla collaborazione tra l’Anea – agenzia napoletana energia ambiente – e l’associazione ambientalista Torre Vesuvio Pro Natura.

Una festa i cui, a recitare il ruolo dei protagonisti, sono stati i partecipanti all’iniziativa articolata in diversi laboratori didattici: gli alunni dell’istituto superiore Francesco Degni e, appunto, gli studenti del liceo scientifico di via Alcide de Gasperi. La manifestazione finale si è articolata in tre momenti salienti: i saluti e i ringraziamenti – inclusa una presentazione con il bilancio di tutte le attività svolte durante i due anni di progetto – la premiazione con consegna degli attestati e dei gadget e un buffet con brindisi augurale. 

Calici levati per un’impresa centrata in pieno: l’obiettivo primario era, infatti, restituire ai cittadini l’area verde di via del Lavoro nel quartiere di Sant’Antonio, adiacente all’isola ecologica di zona. All’interno del giardino sono state piantate numerose specie tipiche dell’area mediterranea, trasformando una discarica abusiva in un vero e proprio «giardino degli odori, dei sapori e dei colori». Le mattinate di animazione, gli eventi tematici, gli info point, sono tra le iniziative in grado di rendere il giardino un luogo ricco delle risate dei bambini del quartiere.

Obiettivo raggiunto, dunque, grazie alla collaborazione attiva della precedente amministrazione comunale guidata dall’ex sindaco Ciro Borriello, pronta a dare ascolto a tutte le esigenze dei residenti e a garantire una maggiore sicurezza della zona grazie a interventi in muratura e al miglioramento dell’illuminazione pubblica.


ULTIME NEWS