Castellammare. Villa e corso De Gasperi, ora il Comune rischia un salasso di 7 milioni di euro

Castellammare. Villa e corso De Gasperi, ora il Comune rischia un salasso di 7 milioni di euro

Villa e corso De Gasperi, ora il Comune rischia un salasso di 7 milioni di euro

Bagni pubblici completati ma inaccessibili, aiuole ancora prive del prato, viale Talamo chiuso al pubblico ormai da due anni e mezzo e una perdita d’acqua che ha persino causato l’estensione delle recinzioni in prossimità di via Mazzini. Il lieto fine per la telenovela dei lavori in villa comunale è ancora ben lungi dall’essere scritto all’interno di una sceneggiatura che ha assunto i contorni di un thriller. Ma anche su Corso de Gasperi il cantiere è in dirittura d’arrivo ormai da mesi e intanto la presa in consegna dell’opera da parte del Comune tarda ad arrivare. Due cantieri in fase di stallo, dunque, e intanto cresce il timore di non fare in tempo per la rendicontazione dei lavori, inclusi nell’ambito del PIU Europa e ripartiti grazie alla rimodulazione dei retrospettivi da parte della Regione Campania.

+++ L’ARTICOLO COMPLETO SU METROPOLIS OGGI IN EDICOLA +++


ULTIME NEWS