Santa Maria la Carità. Psicosi truffe, finti operatori Enel: sos dei cittadini

Santa Maria la Carità. Psicosi truffe, finti operatori Enel: sos dei cittadini

Psicosi truffe, finti operatori Enel: sos dei cittadini

Tecnici della società elettrica Enel sospetti, sos dei sammaritani per bloccare possibili truffe. Un passaparola veloce tra i residenti che, già visitati dai sedicenti operatori, hanno attivato una sorta di allerta sui social. «Fate attenzione a da persone che si presentano come operatori mandati dall’Enel. Hanno cercato di entrare in casa di mio nonno pensando fosse solo. Non avevano un modus operandi professionale». Da qui è partita l’allerta che, in poco tempo, ha fatto il giro della cittadina. Velocemente la notizia ha messo in guardia i sammaritani pronti all’arrivo dei truffatori travestiti da tecnici. «A casa mia sono venuti a ora di pranzo e sono stati mandati via», testimonia un altro cittadino di Santa Maria la Carità ricaduto nel giro degli operatori sospetti. «Anche da me sono passati – commenta un’altra sammaritana – Li ho smascherati subito. Dicevano che avevo diritto a un bonus. Sono tutte frottole, fate attenzione. «Gli unici autorizzati a compiere qualsiasi operazione sul contatore dell’energia elettrica sono i tecnici di E-distribuzione, la lettura viene fatta da anni ormai in remoto. Per quanto riguarda il contatore del gas invece, la società che
è proprietaria degli stessi e della rete è 2i Rete Gas, che può compiere le letture (ancora per poco dato che stanno montando i contatori elettronici)», sottolinea un cittadino informato. «Il pretesto non era la lettura del contatore, ma eventuali offerte/cambiamenti di contratto», sottolinea ancora una sammaritana che i fantomatici tecnici li ha allontanati velocemente.


ULTIME NEWS