Sant’Antonio Abate. Trentenne di Messigno preso con un chilo e mezzo di droga

Sant’Antonio Abate. Trentenne di Messigno preso con un chilo e mezzo di droga


 Raffica di perquisizioni sui Monti Lattari, arrestato insospettabile residente in località Messigno. Un’operazione congiunta dei carabinieri delle stazioni di Lettere e Sant’Antonio Abate che dalle prime luci dell’alba di ieri hanno attivato la modalità anti-spaccio. Una serie di controlli che hanno portato alla scoperta del droga-shop tra Santa Maria la Carità e Pompei. Qui Luigi Sorrentino, 30enne, svolgeva indisturbato la sua illecita attività. Un quantitativo ingente che ha aperto immediatamente le porte del carcere di Poggioreale al giovane, ritrovato in possesso di un chilo e mezzo di sostanze stupefacenti. Incensurato, così come molti pusher scelti dalle organizzazioni criminali della zona, è stato trasportato direttamente nel penitenziario napoletano. Difeso dall’avvocato Roberto Attanasio è in attesa di processo. La droga rinvenuta all’interno dell’abitazione di Luigi Sorrentino è stata sequestrata dagli uomini in divisa e verrà distrutta. 

+++L’ARTICOLO COMPLETO OGGI SU METROPOLIS QUOTIDIANO+++


ULTIME NEWS