Convegno “Donne e Diritti” a Pimonte

Convegno “Donne e Diritti” a Pimonte


Un convegno dal tema “Donne e Diritti” ha chiuso questa mattina la tre giorni di eventi con i quali l’amministrazione comunale di Pimonte ha detto un chiaro “No alla violenza sulle donne”. Di scena nella sala conferenze dell’ICS “Paride del Pozzo”, l’evento ha visto la presenza dell’assessore regionale alle Pari Opportunità Chiara Marciani: “Il nostro obiettivo primario è fare in modo che anche a Pimonte vi sia uno sportello d’ascolto dedicato al tema della lotta alla violenza sulle donne: stiamo già lavorando con l’Ambito affinché questo desiderio possa diventare realtà. I centri anti-violenza sul territorio sono le nostre sentinelle. Ne abbiamo 50, ma in alcuni ambiti con peculiarità particolari legate al territorio si possono prevedere sportelli di ascolto in vari comuni. Ed è la cosa che abbiamo intenzione di fare, al più presto, per Pimonte”.  

Sul tema è intervenuta anche la consigliera regionale del Pd, Loredana Raia, che nei giorni scorsi ha presentato una proposta di legge sul “Riordino delle norme e nuove disposizioni per la prevenzione e il contrasto della violenza di genere e il sostegno alle donne e minori vittime”: “Pimonte ha un grande spirito di iniziativa. Sul tema della violenza contro le donne non è stata ferma, anche perché questa è stata una comunità ferita, che ha conosciuto il fenomeno, non si è arresa ed ha reagito con azioni concrete in sinergia con altre realtà istituzionali a partire dalla Regione Campania”. 

Parole riprese dall’assessore alle Pari Opportunità del Comune di Pimonte, Anna Ospizio: “Siamo soddisfatti per la grande partecipazione di persone che hanno voluto condividere il messaggio di speranza che Pimonte lanciava. Alla fiaccolata, tenutasi domenica pomeriggio, vi è stato un momento di grande condivisione: nonostante la pioggia, soprattutto i più piccoli sono stati protagonisti di quel momento di confronto. Il nostro obiettivo era ed è di lavorare con le future generazioni. Volevamo toccare il cuore delle persone. E lo abbiamo potuto fare coinvolgendo istituzioni regionali, Ente Parco, Ambito 32, Centro Anti Violenza e scuole: e con le scuole abbiamo svolto un lavoro interessante”. 

Le fa eco il sindaco di Pimonte, Michele Palummo: “Abbiamo voluto fermamente celebrare queste giornate dedicate alla lotta contro la violenza sulle donne per esprimere una ferma condanna, anche perché sono le donne il vero motore dell’umanità. Occorre fare prevenzione ed evitare che episodi di violenza si ripetano: ma abbiamo bisogno dell’aiuto di famiglie, scuole, istituzioni sovra comunali e associazioni di volontariato”.

Durante il convegno, moderato da Marinella Cioffi esperta del settore e in prima linea sulle battaglie che hanno il tema delle donne al centro del dibattito, si sono succeduti gli interventi del Dirigente Scolatico dell’ICS “Paride del Pozzo”, Adele Porta che si è soffermata sul “valore di queste iniziative per i giovani”, dell’assistente sociale Daniela Somma che ha parlato “degli interventi che i Comuni mettono in campo per tutelare le donne vittima di violenza” e della presidente del Centro Antiviolenza “Stabia Donna” Concetta Auricchio 

che ha ricordato “con parole importanti il messaggio lanciato dalla fiaccolata e le parole del sacerdote ai giovani sul tema del contrasto alla violenza”. Sono stati poi protagonisti i giovani studenti dell’ITC “don Luigi Sturzo” di Castellammare di Stabia che hanno presentato alcuni lavori multimediali sul tema del contrasto alla violenza sulle donne. Presente anche la Presidente del Consiglio Comunale, Lucia Somma, che ha curato l’esposizione, presso la sede comunale, della mostra sulle scarpette rosse. Gli eventi continueranno con la mostra degli elaborati realizzati dagli alunni dell’Ics Paride del Pozzo per il concorso “Contro ogni violenza sulle donne”. La mostra durerà una settimana, al termine della quale vi sarà la premiazione del concorso. La tre giorni, invece, si chiuderà alle ore 20 di lunedì 27 novembre con i “Lunarmonica” in Concerto con “Donne in musica” presso la chiesa di San Michele. 


ULTIME NEWS