Castellammare. Sessanta secondi di piombo, così assaltarono il portavalori

Castellammare. Sessanta secondi di piombo, così assaltarono il portavalori


 Si consuma tutto in 60 secondi. Un’azione velocissima e di una violenza inaudita, che sembra quasi uscita da un film. I rapinatori che danno l’assalto a due vigilantes che portano i soldi verso il Banco di Napoli, poi il conflitto a fuoco con le guardie giurate dell’ospedale San Leonardo. Sono le 6.42 del 12 maggio 2017, quando Castellammare si trasforma nel far west. Un’azione criminale ricostruita nei minimi dettagli attraverso lo straordinario lavoro svolto dai carabinieri della compagnia stabiese agli ordini del maggiore Donato Pontassuglia e del tenente Andrea Riccio. 


ULTIME NEWS