Castellammare. Sfregiato a scuola, la vittima: “Mi hanno colpito a tradimento”

Castellammare. Sfregiato a scuola, la vittima: “Mi hanno colpito a tradimento”


«Mi hanno colpito a tradimento, non me l’aspettavo». A.M. ripercorre con la mente gli attimi terribili dell’aggressione subita. Lo fa mentre i medici sono impegnati a ricucirgli il volto sfregiato con una lametta, dalla tempia fino al labbro inferiore. Gli applicano oltre 30 punti di sutura, mentre lui ricorda quanto avvenuto nell’androne dell’istituto Sturzo di via D’Annunzio. Lunedì mattina si trovava lì per un colloquio con la dirigente scolastica. Era stato convocato per discutere del rendimento del figlio, ma se n’è uscito con il volto insanguinato. Due delinquenti lo hanno seguito fin dentro l’istituto e poi l’hanno aggredito. 


ULTIME NEWS