Castellammare. Palio dei Fuochi ma nei rioni accesi i fucaracchi

Castellammare. Palio dei Fuochi ma nei rioni accesi i fucaracchi


Il Palio dei Fuochi non ferma le feste rionali e i falò nei quartieri. Migliaia di persone hanno affolato ieri sera la villa comunale in occasione dell’evento organizzato dall’amministrazione per legalizzare la tradizione dei falò dell’Immacolata, ma nella periferia stabiese si è assistito alla consueta accensione dei fuochi illegali e ai concerti dei cantanti neomelodici su palchi che non godrebbero neppure delle autorizzazioni del Comune. 

La riapertura dell’ultimo tratto della villa comunale e l’allestimento di cinque pile di legno in forma simmetrica sull’arenile stabiese sembravano il preludio ad una kermesse in grado di catalizzare l’attenzione di tutta la città ed anche degli abitanti dei comuni limitrofi, ma le tradizionali feste di quartiere hanno trattenuto nei rioni gran parte degli stabiesi delle periferie, che hanno preferito evitare il traffico del centro cittadino e intrattenersi a due passi da casa con i concerti e i falò accesi non appena i controlli si sono attenuati in giro per la città. 


ULTIME NEWS