Castellammare. Pausa pranzo e spinello, cacciato da Fincantieri

Castellammare. Pausa pranzo e spinello, cacciato da Fincantieri


Beccato con uno spinello durante la pausa pranzo. Tanto basta per far scattare l’espulsione da Fincantieri di un operaio dell’indotto. L’ennesimo messo alla porta dal cantiere di Castellammare, perché non ha rispettato il ferreo regolamento imposto dall’azienda che non concede deroghe nei confronti di chi assume sostanze stupefacenti. L’episodio è avvenuto nella giornata di lunedì, quando la tuta blu, dipendente di una ditta esterna, si è visto sbarrare l’ingresso allo stabilimento perché “indesiderato”. Una mazzata per l’operaio che doveva completare la propria giornata di lavoro, ma che ora – visto il regolamento dell’azienda di Trieste – non potrà più mettere piede in nessuno stabilimento Fincantieri in Italia. 


ULTIME NEWS