Furto in casa, video virale: è caccia ai ladri sui social

Furto in casa, video virale: è caccia ai ladri sui social

Furto in casa, video virale: è caccia ai ladri sui social

Allarme furti in casa tra Pompei e Scafati. L’ultimo è scattato in pieno giorno, in via Pontenuovo, domenica scorsa poco prima delle 13. E’ quanto denunciato da alcuni cittadini che sui social hanno deciso di pubblicare addirittura il filmato ripreso dalle telecamere di video-sorveglianza di una palazzina vicina. Nelle immagini si vedono chiaramente i volti della banda, così come l’auto utilizzata per il raid. «Hanno le ore contante», denunciano i pompeiani, mentre la vittima chiede una maggiore collaborazione per identificarli, così da incastrarli definitivamente e scongiurare nuovi rischi. Il video pubblicato è diventato immediatamente virale su Facebook con oltre ventimila visualizzazioni. In tanti hanno condiviso il filmato per mettere in guardia parenti e amici, così come per provare a riconoscere i delinquenti che hanno svaligiato l’appartamento in appena quattro minuti. Un furto da record quello di cui si sono resi protagonisti i cinque banditi, notati più volti nella zona nel corso di quelli che probabilmente erano soltanto primi sopralluoghi che hanno permesso loro di studiare il colpo minuto dopo minuto, così come i movimenti della famiglia derubata. 

Il video è stato pubblicato su Youtube con sotto una didascalia. «Chi li conosce mi aiuti a trovarli», l’appello della vittima che lascia anche il proprio nome. Poi la richiesta di collaborazione: «Mi contatti attraverso l’indirizzo mail visibile sotto il video». Un appello piuttosto singolare. La vittima, dopo aver denunciato il fatto alle autorità competenti, ha deciso di interpellare anche gli internauti così per velocizzare l’arresto della banda.

Nel video si vede chiaramente il piano studiato dai cinque uomini per portare a casa il bottino. Prima l’arrivo di un’automobile nera, poi l’uscita dalla macchina del branco e infine l’ingresso veloce nella palazzina. Avanzano pochi minuti, l’auto – che nel frattempo aveva lasciato la zona – ritorna nell’inquadratura della telecamera. Riprende i cinque banditi mentre caricano il bottino in auto. La vettura utilizzata per il furto sarebbe stata più volte notata dai residenti in via Pontenuovo, mentre altri sarebbero certi di averla vista anche nei pressi di Scafati, dove sarebbe stato derubato anche un dottore della zona. Adesso gli inquirenti sono al lavoro per dare un nome e cognome ai membri della banda. 


ULTIME NEWS