Banda del buco a Portici, raid alle Poste: il tunnel cede e il colpo salta

Banda del buco a Portici, raid alle Poste: il tunnel cede e il colpo salta

Banda del buco a Portici, raid alle Poste: il tunnel cede e il colpo salta

Portici. Banda del buco in azione, cede il cunicolo scavato dai topi di fogna per raggiungere le poste centrali: ladri in fuga. Sono entrati in azione alle prime ore di venerdì mattina, hanno scavato un tunnel partendo dalle fogne di corso Garibaldi riuscendo ad arrivare sotto al postmat esterno delle poste centrali, poi l’imprevisto: la strada è ceduta sulle loro teste costringendoli alla fuga.

È questa la ricostruzione del fallimentare tentativo di furto avvenuto ieri mattina alla sede delle poste centrali di corso Garibaldi eseguita dagli uomini in divisa della polizia di stato agli ordini del dirigente Emilio Basile. I poliziotti sono stati allertati dal direttore delle Poste che non appena aperta la porta di ingresso, con estremo sgomento, ha notato un buco proprio vicino al postmat esterno. Immediatamente è scattata la segnalazione alle forze dell’ordine, che giunte sul posto hanno riscontrato la gravità dei fatti: i ladri avevano scavato un tunnel sotterraneo passando dai cunicoli fognari con l’obiettivo di forzare il postmat e accaparrarsi i contanti custoditi all’interno.

Ma per loro la situazione si è complicata quando il manto stradale nei pressi del postmat è ceduto sulle loro teste: da qui – presumibilmente – l’intenzione di abbandonare il colpo e darsi alla fuga senza riuscire a sottrarre un centesimo alle poste.

 


ULTIME NEWS