Santa Maria La Carità. Pizzaiolo-pusher, esiliato nel Lazio. Lanciò sacchi di erba dal balcone

Santa Maria La Carità. Pizzaiolo-pusher, esiliato nel Lazio. Lanciò sacchi di erba dal balcone


Aveva circa 2 chili di droga nascosti sotto il letto, concessi i domiciliari fuori Campania per il pizzaiolo-pusher Luigi Sorrentino. Discusso il Riesame e il 28enne di Messigno è passato dalla cella del carcere di Poggioreale, dove era stato rinchiuso il 24 novembre scorso, in una residenza intercettata nel Lazio. Insospettabile Luigi Sorrentino fu scoperto, durante una perquisizione mirata, in possesso di un quantitativo di droga che ha cambiato radicalmente la sua vita. In due sacchi di marijuana erano riposti sotto il letto e, alla vista dei carabinieri, il 28enne cercò di disfarsi della droga gettandoli fuori dal balcone. Il quantitativo di erba fu recuperato dagli uomini in divisa che fecero poi scattare le manette ai polsi del giovane. 

+++L’ARTICOLO COMPLETO OGGI SU METROPOLIS QUOTIDIANO+++


ULTIME NEWS