Telecamere in piazza Longo Il modello Firenze a Pompei

Telecamere in piazza Longo Il modello Firenze a Pompei


Un sistema di video-sorveglianza di ultima generazione renderà piazza Bartolo Longo blindata. Via all’installazione di ventidue occhi elettronici nel centro storico di Pompei. All’indomani degli ultimi episodi di vandalismo e violenza, nella fattispecie legati alla delinquenza minorile, il Comune ha dato il via libera per l’attivazione delle telecamere in città stanziando circa 40mila euro. Ad occuparsene sarà l’azienda Seti di Scafati, nata a Pompei nel 1990, il cui direttore tecnico è Flaminio Cirillo, una delle migliori sul panorama nazionale. La stessa società si sta occupando anche dei sistemi di video-sorveglianza di tutte le piazze storiche di Firenze in una delle ultime operazioni anti-terrorismo. 

+++LEGGI L’ARTICOLO SU METROPOLIS IN EDICOLA+++


ULTIME NEWS